progetti

progettoJesolo Pineta (VE) - Edificio alberghiero e residenziale

Nel rispetto degli indirizzi pianificatori, sia generali che attuativi, il progetto dell'intervento prevede di ubicare un edificio principale di 4 piani fuori terra al limite sud della zona edificabile e di lasciare un ampio spazio pubblico tra l'edificio stesso e la strada. Sullo spazio pubblico, prospettano le attività commerciali contenute nelle ali "secondarie" che lo delimitano, realizzando uno spazio protetto adatto a manifestazioni di vario tipo. Fontane, alberature ed attrezzature per manifestazioni pubbliche arricchiranno questo spazio scoperto, non solo esteticamente, ma anche dal punto di vista qualitativo, identificandolo come luogo d'incontro e socializzazione. La pedonalizzazione della superficie sarà resa possibile dalla realizzazione del parcheggio interrato privato e pubblico, (che quest ultimo avrà una dimensione di 1.200 mq) e sarà predisposto con segnalatori semaforizzati indicanti lo stato di riempimento, impianti di videosorveglianza e sistemi di pagamento automatico del ticket. Altra caratteristica qualitativa dell'impianto urbanistico-architettonico dell'intervento è la totale trasparenza del corpo di fabbrica contenente la hall dell'Hotel, la quale realizzando una sorta di spazio pubblico coperto in continuità con quello esterno, permette introspezione e la continuità di percezione degli spazi aperti: dalla piazza, alla pineta ed alle dune. Dallo spazio scoperto pubblico è quindi possibile percepire in lontananza la presenza dell'arenile e del mare. Le camere dell'Hotel saranno raggruppate in due corpi paralleli, lunghi e stretti, alti due piani e rivestiti con un paramento di pietra naturale. Le camere si affacceranno sulle proprietà adiacenti, in modo che i prospetti affacciati sulla piazza pubblica siano prevalentemente dotati di aperture molto strette che consento il filtrare della luce ma non l'introspezione, in modo da enfatizzare le qualità ed utilizzazioni dei vari spazi su cui prospettano (piazza, hall, giardino, ecc.). Il rivestimento in pietra delle due ali dell'edificio alberghiero, di natura e colore simili a quella delle pavimentazioni, conferirà alla parte inferiore (zoccolo) un carattere di solidità e di protezione che si contrappone alla parte superiore, quella riservata alla residenza, costituita per contrasto, da una struttura leggera di acciaio rivestita per intero in vetro trasparente od opaco. Tale costruzione dovrebbe quindi sia, per leggerezza, sia per il gioco di trasparenze e di riflessi, sia per i completamenti costituiti da pergole rivestite di rampicanti perenni, fondersi con la pineta esistente. La riduzione della composizione a pochi elementi (quelli bassi di pietra e quelli superiori di vetro) conferisce all'insieme un aspetto essenziale, ordinato, tale da poter essere considerato un'alternativa interessante alla qualità figurativa ed architettonica spesso approssimativa e confusa che si percepisce nell'edificazione esistente.

PROGETTO:

Aurelio Galfetti
B+D+M architetti

PROGETTISTI:

Alex Braggion

COLLABORATORI:

Luigi Pellegrini
Carola Barchi
Francesco Roccaforte
Maddalena Poggi
PROTECO Srl (opere di urbanizzazione)

COMMITTENTE
Privato

DIMENSIONE VOLUMETRICA
50.760 mc

DIMENSIONE COPERTA
6.852 mq

DIMENSIONE SCOPERTA
20.000 mq